Industria 4.0

Progettazione | Gas.Net Group | INDUSTRIA 4.0

Verso l’Industria 4.0

L’Industria 4.0 è la soluzione decisiva alla pressante esigenza di competitività delle imprese, in quanto rende possibile l’ottimizzazione dei processi produttivi attraverso connettività, comunicazione, gestione ed analisi dei dati in tempo reale.

Per muoversi verso questa nuova realtà è fondamentale definire la giusta strategia ed il percorso da intraprendere.
Gli elementi fondamentali da considerare nella definizione della strategia sono: i modelli di business dell’azienda, la definizione dell’ecosistema (Azienda, Partner, Fornitori, Clienti), i processi aziendali e la struttura organizzativa dell’azienda che è soggetta a nuovi ruoli e funzioni.

Tutti gli elementi devono essere attentamente valutati nella fase di assessment, per definire le aree di intervento e le priorità, nonchè identificare e raggiungere gli obiettivi di business nelle specifiche aree di azioni dell’Industria 4.0.

Produzione integrata

Tracking di Asset e Materiali, Intelligence interconnessa, Manutenzione predittiva, Miglioramento delle performance delle operazioni, Identity e Security Management, Analytics cognitivi.

Analisi e Monitoraggio

Analisi di utilizzo dei prodotti connessi, Analisi della qualità dei prodotti connessi, Gestione del Software, Rapido sviluppo di applicazioni IoT (Internet of Things), Progettazione continua.

Servizi e Supporto

Monitoraggio e Diagnostica, Assistenza remota, Servizio automatizzato, Manutenzione proattiva, Planning dei ricambi interconnessi, Gestione Costi Garanzia.

I vantaggi dell’Industria 4.0

La produzione sarà ottimizzata attraverso l’automazione dei processi, riducendo errori e sprechi anticipando le giuste istruzioni agli operatori.

Grazie all’Industria 4.0 sarà possibile:

  • Individuare e controllare facilmente le principali attività per ottimizzare la logistica, mantenere i giusti livelli di inventario, prevenire i problemi di qualità, e rilevare i furti.
  • Collegare silos differenti di dati operativi (ad esempio di produzione, fornitori e logistica) in una vista unificata, in tempo reale tra sistemi eterogenei, persone e risorse per prendere decisioni migliori e più rapide per migliorare le prestazioni operative per raggiungere la produzione a “zero difetti”.
  • Ridurre al minimo i tempi di inattività ed evitare potenziali guasti alle apparecchiature, consentendo il monitoraggio delle condizioni delle apparecchiature critiche e fornendo parametri operativi per attivare automaticamente gli avvisi, avviare proattivamente le azioni da parte delle squadre di manutenzione o di reti di servizi OEM quando vengono rilevati problemi.

Maggiore produttività

Attraverso minori tempi di set-up degli impianti con la riduzione degli errori e dei conseguenti fermi macchina.

Maggiore qualità

Il continuo monitoraggio delle fasi produttive e lo scambio di informazioni permette di ottenere una diminuzione del numero dei difetti.

}

Maggiore velocità

 Il miglioramento dei processi porta a ridurre i tempi necessari al passaggio dalla fase di prototipizzazione alla fase di produzione di serie.

Internet of Things

“Internet of Things” letteralmente significa “Internet delle cose”, ovvero la possibilità di collegare in rete apparecchiature e dispositivi affinché comunichino tra loro.

Dai robot auto-apprendenti all’adozione pervasiva di una sensoristica avanzata (atta a potenziare la capacità di monitoraggio e di controllo lungo tutta la filiera), unitamente a una potenza elaborativa e a connessioni sempre più affidabili e sicure; dall’utilizzo di stampanti 3D a una programmazione di ultima generazione che introduce modalità di simulazione e applicazioni inedite di realtà aumentata, il digitale favorisce l’integrazione e la cooperazione aziendale e interaziendale, elevando all’ennesima potenza la qualità dei flussi informativi e il time to market del business.

Lo smart manufacturing e la smart supply chain, infatti, sono declinazioni di quel paradigma Internet of Things che sta portando più efficacia e più intelligenza in molteplici settori e ambiti aziendali.

Incentivi fiscali

Per aiutare le aziende nella trasformazione verso l’Industria 4.0 sono stati avviati, dai governi dei vari paesi europei, dei programmi di aiuto alle imprese che fanno investimenti per ammodernare i propri impianti adottando le tecniche di automazione e connettività.

 Gli incentivi proposti sono:

  • E’ prorogato il super ammortamento, che prevede un aumento dell’aliquota dall’attuale 140% al 250% per gli investimenti in soluzioni per l’Industria 4.0
  • E’ aumentato il credito d’imposta alla ricerca che passa dal 25% al 50% con un credito massimo per contribuente di 20 milioni di euro
  • Sono previste detrazioni fiscali fino al 30% per gli investimenti fino a un milione di euro in startup o PMI innovative.

Pin It on Pinterest